Sistema di sicurezza informatica: come proteggere la tua azienda da nuove e vecchie minacce

Data
17 Mag 2021
Categoria
Articoli
Contattaci
Sistema di sicurezza informatica: come proteggere la tua azienda da nuove e vecchie minacce

Nell’ultimo anno, l’87 % delle organizzazioni ha subito un tentativo di attacco da parte di una vulnerabilità nota ed esistente che ha messo a repentaglio il sistema di sicurezza informatica (McKinsey & Company). Vediamo insieme la natura delle minacce principali e quali soluzioni adottare per contrastarle in maniera efficace.

Da dove arrivano le minacce?

Sebbene i repentini cambiamenti imposti dalla pandemia abbiano accelerato la Digital Transformation, l’importante aumento di attacchi informatici non può essere addebitato unicamente all’evoluzione tecnologica avvenuta nell’ultimo anno. I sistemi di sicurezza informatica, infatti, vengono colpiti prevalentemente da vulnerabilità note già da tempo e, dunque, non correlate alla comparsa di nuove tecnologie.

Ma come è possibile?  Il successo di questi attacchi è molto spesso legato a una mancanza di attenzione da parte delle aziende, che non hanno il tempo o le competenze interne per mettere al sicuro le loro reti informatiche, aggiornarle, gestirne le vulnerabilità e rimediare ad eventuali criticità. Inoltre, l’adozione di misure volte a favorire il distanziamento sociale, ha spinto molte realtà ad implementare soluzioni e device che consentono l’accesso da remoto. Di conseguenza, il 2020 ha visto un importante aumento degli attacchi verso questo tipo di piattaforme, come il software per desktop remoto (Remote Desktop, RDP) e la rete privata virtuale (Virtual Private Network, VPN), nonché una crescita degli attacchi di forza bruta ai server RDP.

Nell’ultimo anno si è verificato un drastico aumento delle nuove vulnerabilità sui dispositivi di accesso remoto.

“Con lo smartworking, – interviene Luca Facini, Senior Sales Engineer di beanTech – le aziende sono diventate molto più vulnerabili rispetto a prima e ciò ha scatenato un buco enorme a livello di security. Le organizzazioni hanno dimostrato in molti casi di non essere sufficientemente protette e pronte ad affrontare nuove, ma soprattutto vecchie minacce.”

Come proteggere il tuo business? Ecco la soluzione!

Ogni giorno, il mondo viene esposto a oltre 100.000 siti web dannosi e 10.000 file dannosi, che hanno tutti il fine di rubare, causare interruzioni o danni. Di fronte alla realtà presentata da questi numeri, le organizzazioni dovrebbero essere in grado di adottare una strategia che permetta loro di agire all’interno di un perimetro ben monitorato e dotato di un sistema di sicurezza informatica che garantisca confidenzialità, integrità e disponibilità del dato.

Per raggiungere questo obiettivo, è necessario prima di tutto verificare e correggere le criticità note e facilmente rettificabili e, solo successivamente, attuare meccanismi difensivi con lo scopo di contrastare ciò che è sconosciuto ad oggi.

Molte realtà aziendali, spesso oberate da altre priorità, non hanno risorse e tempo da dedicare alla gestione della security, mettendo a repentaglio il loro patrimonio informativo. Procedure semplici ed efficaci, come l’aggiornamento e il patching, vengono spesso sottovalutate, impedendo una gestione della security corretta e al passo con i tempi. In questo modo, la predisposizione al rischio e agli attacchi è nettamente più alta.

In situazioni di questo tipo, i servizi gestiti possono essere una valida soluzione. Demandare la gestione della security ad un partner qualificato permette di svincolare le risorse aziendali, rendendole libere di dedicarsi ad attività core per il business, mantenendo il proprio sistema di sicurezza informatica sempre monitorato e al riparo da ogni attacco.

Proprio a questo scopo, beanTech mette in campo una serie di azioni in grado di offrire una copertura a 360 gradi.

Tra i servizi indispensabili per il monitoraggio e la messa in sicurezza della rete aziendale troviamo:

  1. Security Assessment: servizio che permette di fotografare lo stato di salute del proprio sistema, mappandone le criticità
  2. Patch & Update Management: aggiornamento dei sistemi e soluzione delle criticità evidenziate per mantenere costante il livello di protezione, in modo da ridurre a zero la possibilità di subire un attacco proveniente da minacce già note
  3. Servizi gestiti: monitoraggio costante e proattivo del livello di security per identificare, certificare, verificare e correggere le vulnerabilità in tempo reale

 

 

“Proteggere il proprio sistema di sicurezza non significa solo rimediare ad eventuali attacchi, ma significa soprattutto adottare una strategia di “continuous improvement” per essere sempre un passo avanti rispetto alle nuove e vecchie minacce e mantenere in buona salute la rete e il proprio business.” – Luca Facini, Senior Sales Engineer

Vuoi saperne di più?

Siamo a tua disposizione

    Cliccando su “Contattaci” acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali in merito all'informativa sulla privacy.

    oppure puoi chiamarci al numero 0432 889787