Italia, mancano le competenze ICT: beanTech promuove la formazione in azienda e nelle scuole e apre a 13 posizioni nel settore

Data
26 Gen 2022
Categoria
Rassegna stampa
Contattaci
Italia, mancano le competenze ICT:  beanTech promuove la formazione in azienda e nelle scuole  e apre a 13 posizioni nel settore

 L’azienda con sedi a Udine e Mestre, specializzata in trasformazione digitale per le imprese, conta di assumere entro il 2022 nuovi talenti tra Data Analyst, Data Architect, Data Engineer, sviluppatori, Software Developer, System Engineer VDI, commerciali e UX Specialist.

In un settore dove mancano le competenze e la formazione adeguata sulle nuove tecnologie di trasformazione digitale applicate all’industria 4.0, beanTech guarda alla ricerca di nuovi talenti con corsi di formazione aziendali certificati per dipendenti, clienti ed esterni, ma anche giornate di formazione e di orientamento nelle scuole superiori per avvicinare anche i più giovani a un settore in forte crescita.

Udine, 18 gennaio 2022 – Sono tra le figure più richieste in azienda, ma sembra che il recruiting di data scientist, big data analyst, cloud computing expert, cyber security expert, business intelligence analyst e artificial intelligence system engineer sia uno dei colli di bottiglia con cui i recruiter delle aziende tecnologiche in Italia dovranno ancora fare i conti. E le imprese del cluster digitale del Friuli Venezia Giulia lanciano l’allarme: un quadro che porta non poche complicazioni in molte delle regioni del Nord Est in cui, nonostante il mercato del lavoro sia in crescita, gli imprenditori lamentano la difficoltà a reperire professionalità nell’ICT e laureati nelle discipline STEM. Soprattutto per quanto riguarda le discipline scientifico-tecnologiche e i relativi corsi di studio, infatti, si registra un 46% di fabbisogno di professionalità, contro il 30% delle altre lauree, per una stima tra 886 mila e 924 mila unità ricercate, in Italia, nel settore, come riportano i dati dell’ultimo bollettino Excelsior – Unioncamere.NET aggiornato a gennaio 2022.

Previste oltre 150 mila entrate nel settore industriale: beanTech apre a 13 posizioni nell’Ict

Cresce la domanda di competenze digitali ma l’offerta resta bassa, nonostante molti degli imprenditori del Nord Est abbiano annunciato importanti piani di assunzioni, previsti entro l’anno. Il settore dell’industria, in particolare, nonostante le difficoltà legate ai rincari dell’energia e di molte materie prime, sarà uno dei primi a portare avanti la tendenza espansiva anche nel nuovo anno e programma, per il mese di gennaio 2022, oltre 150mila entrate con un’attiva ricerca di personale nelle imprese delle costruzioni, circa 46 mila entrate previste, seguite dalle imprese della meccatronica con 26 mila entrate e da quelle metallurgiche e dei prodotti in metallo che prevedono 22 mila entrate. Tra le Pmi innovative alla ricerca di personale nel settore dell’industria 4.0. c’è anche la friulana beanTech, azienda specializzata in trasformazione digitale per le imprese, che apre a 13 nuove posizioni in azienda, per le sedi di Udine e Mestre, a profili nel settore Ict. Tra le prospettive, inoltre, la Pmi promuove la digitalizzazione al Nord Est favorendo l’attivazione di corsi di alta formazione in azienda per formare figure manageriali nell’IT, come il Corso di formazione avanzata per IT Manager 4.0., ma anche giornate di orientamento e corsi gratuiti nelle scuole superiori per avvicinare al settore nuovi talenti e favorire un loro potenziale inserimento in azienda dopo il percorso di studi.

“Le persone che entrano in beanTech hanno un percorso di formazione certificato dai più importanti vendor sul mercato, quali Microsoft, Dell Technologies, Dassault Systèmes, NVIDIA e VMware. Sono percorsi molto serrati, ma con l’obiettivo di trasmettere la cultura digitale in un territorio strategico e avvantaggiato, rispetto ad altre regioni, dal punto di vista dell’innovazione. Portare questi valori nelle scuole superiori e nelle università significa coinvolgere anche i ragazzi più giovani, i più affamati di sapere e con la voglia di fare pratica sul campo da subito, e permettere loro non solo un percorso extrascolastico riconosciuto, ma che garantisce un immediato inserimento nel mondo del lavoro in un’azienda passata da 40 a quasi 180 persone in soli 5 anni, forte di una solida reputazione su tutto il territorio nazionale”, commenta Enrico Puggioni, HR Manager di beanTech.

 

Per le sedi di Udine e Mestre, la ricerca è rivolta a profili quali:

  • Un Data Analyst, per la sede di Mestre o Udine, in base alla disponibilità del candidato, con competenze trasversali (informatiche, statistiche, economiche, gestionali e comunicative) in grado di realizzare una soluzione di Business Analytics per il monitoraggio delle performance aziendali.

 

  • Un Big Data Solution Architect, per la sede di Udine o Mestre, da inserire nel team di Business Analytics. Uno specialista del design e della realizzazione di soluzioni finalizzate all’elaborazione e all’analisi dei dati, rispondendo alle specifiche esigenze del cliente.

 

  • Un Data Engineer, per la sede di Udine o Mestre, da inserire in un team multifunzionale composto da Data Engineer, Data Analyst e Data Scientist. La figura ricercata si occuperà della creazione di flussi ETL da sviluppare in Python su piattaforme Cloud (Azure Synapse/Azure Databricks) o tramite Talend Data Integration.

 

  • Un Developer Java Juniorper la sede di Udine. Tra i requisiti, l’azienda richiede una buona conoscenza della lingua inglese, la conoscenza di Java 8+, del linguaggio SQL, di Javascript (Jquery, Ajax), HTML/CSS, Typescript, Framework di sviluppo, Spring Boot, Angular, BootStrap.

 

  • Un Developer Java Senior, per la sede di Udine, che unisca una grande passione per la tecnologia e per lo sviluppo software attitudini come la capacità di lavorare in team, di lavorare per obiettivi, di problem solving, ragionamento analitico e di analisi critica delle soluzioni individuate.

 

  • Un MES IoT Software Developer, per la sede di Udine, da inserire all’interno della business unit dedicata alle applicazioni industriali. Il candidato, inserito all’interno di un team esperto nell’utilizzo di note piattaforme internazionali e riportando all’Area Manager, si occuperà dello sviluppo tecnico (sw/hw) di progetti in ambito IIoT (Industrial Internet of Things), MES (Manufacturing Execution Systems) e integrazione con automazione industriale dall’avviamento presso il cliente e all’assistenza post-vendita.

 

  • Un Project Managerper la sede di Udine. La figura si occuperà dell’avvio, pianificazione, svolgimento, controllo e chiusura di un progetto utilizzando metodologie di project management Waterfall ed Agile. Il Project Manager sarà il leader del team a cui il progetto è stato affidato e si occuperà di mantenere le relazioni con tutti i soggetti coinvolti.

 

  • Un Sales Engineer Junior, per la sede di Udine, che supporterà la forza vendita nella gestione delle fasi pre-sales, proposta tecnica, preventivo e selezione del prodotto finale, gestendo efficacemente i progetti legati al sistema del cliente in termini di qualità, ottimizzazione dei costi e dei tempi di consegna.

 

  • Un Sales Engineer MOM/MES/IoT, per la sede di Udine, con esperienza consolidata nello sviluppo e gestione di relazioni commerciali in ambito MOM/MES/IoT. La figura sarà responsabile della gestione delle attività di vendita clienti assegnati, sviluppare le opportunità assegnate e raggiungere gli obiettivi.

 

  • Un System Engineer VDI, per la sede di Udine, dove seguirà le attività di gestione ordinaria e supportando tutte le fasi di erogazione del servizio , con particolare attenzione alla gestione della sicurezza informatica.

 

  • Un Technical Delivery Manager, da inserire nella divisione Operations Management di Udine. Il Technical Delivery Manager​ si occuperà dell’avvio, pianificazione, svolgimento, controllo e chiusura di progetti in ambito Operations Management e Automazione (MES, APS, Industrial Data Exchange, Automation, Industry 4.0) utilizzando metodologie di Project Management Waterfall ed Agile.

 

  • Un Service Manager Iotnella Factory verticale, dedicata a un importante cliente presso la sede di Mestre o, in alternativa, quella di Udine. L’attività principale sarà quella di gestione del Team, composto da 4 Developers e 1 Technical Leader. La Factory gestirà progetti con la metodologia Agie SCRUM e kanban collaborando direttamente con lo Scrum Master.

 

  • Un UI UX Specialist, da inserire per incremento dell’organico presso la sede di Mestre. La risorsa definirà e progetterà piattaforme web, lavorando a supporto di diversi team. Si richiede ottima conoscenza HTML/XHTML, Tool UX, CSS, Javascript ECMA; capacità di analisi e problem solving; buon senso estetico. beanTech offre la possibilità di lavorare in sede o da remoto.

 

Leggi anche:

Vuoi saperne di più?

Siamo a tua disposizione

    Cliccando su “Contattaci” acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali in merito all'informativa sulla privacy.

    oppure puoi chiamarci al numero 0432 889787