Interconnessione delle Macchine: come far diventare la tua Fabbrica Intelligente

Data
23 Mar 2022
Categoria
Articoli
Contattaci
Interconnessione delle Macchine: come far diventare la tua Fabbrica Intelligente

Negli ultimi anni, sempre più aziende manifatturiere desiderano rinnovarsi ed iniziare un percorso di Digital Transformation, che vede come protagonista l’interconnessione delle macchine, per essere al passo con i tempi e più competitive.

Adottare la giusta soluzione per il proprio impianto  è essenziale per incrementare la produttività, ottimizzare le performance e scalare il mercato di riferimento.

In questo panorama, interconnettere le macchine industriali è una delle soluzioni da cui partire.

MA COSA SIGNIFICA L’INTERCONNESSIONE DELLE MACCHINE? 

Con il termine interconnessione ci si riferisce alla capacità della macchina di comunicare in maniera bidirezionale i dati con il mondo esterno ed in particolare coi sistemi informatici di fabbrica.

Con interconnessione 4.0, invece, si identifica un tipo di comunicazione che ha l’obiettivo di dare un elevata automazione al sistema aziendale, creando scambi di informazioni in tempo reale tra i vari attori del sistema, come ad esempio un MES con i macchinari 4.0 in possesso di PLC o SCADA e l’ERP.

L’interconnessione è, in ogni caso, un punto chiave per lo sviluppo di una Smart Factory 4.0, poichè permette di avere un ambiente connesso ed integrato, in cui diverse macchine, persone e sistemi informativi collaborano fra loro per realizzare prodotti, servizi e ambienti di lavoro più intelligenti.

A QUALI SUPPORTI ED INCENTIVI LE AZIENDE POSSONO FARE RIFERIMENTO? 

Il Piano Transizione 4.0 ha dato il via a nuovi crediti d’imposta.

Come riportato dal sito del Ministro dello Sviluppo Economico, hanno l’obiettivo di supportare ed incentivare le imprese che investono in beni strumentali nuovi, materiali e immateriali, funzionali alla trasformazione tecnologica e digitale dei processi produttivi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio dello Stato.

Il Credito d’imposta è rivolto a tutte le imprese residenti nel territorio italiano e, per accedervi, le imprese devono produrre una perizia tecnica asseverata rilasciata da un ingegnere o da un perito industriale iscritti nei rispettivi albi professionali o un attestato di conformità rilasciato da un ente di certificazione accreditato, da cui risulti che i beni possiedono effettivamente le  caratteristiche tecniche richieste (Ministro dello Sviluppo Economico)

MA COME AFFRONTARE UN PROGETTO DI INTERCONNESSIONE DELLE MACCHINE?

Il coordinamento degli attori ed il rispetto delle tempistiche di esecuzione delle attività sono fondamentali per la buona riuscita di questo progetto: hardware, software, fornitori e consulenti vanno gestiti con tempistiche ben definite e da un’unica regia.

Affidarsi ad un partner informatico che possa svolgere questo compito, gestendo tutti i passaggi ed orchestrando gli stakeholder coinvolti dal primo step alla chiusura del progetto sollevando l’azienda dalle incombenze normative e gestionali, è sicuramente una scelta vincente.

Grazie all’esperienza maturata in questo campo, beanTech è in grado di fornire una proposta completa che risponde a tutte le esigenze dei settori produttivi in ambito Certificazione Industry 4.0, occupandosi del progetto nella sua interezza, dalla consulenza sulle possibili misure di finanziamento degli investimenti, all’implementazione della soluzione tecnologica, fino alla perizia finale che apre le porte all’ottenimento delle agevolazioni fiscali, grazie al know-how dei suoi collaboratori e del suo network.

Vuoi saperne di più?

Siamo a tua disposizione

    Cliccando su “Contattaci” acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali in merito all'informativa sulla privacy.

    oppure puoi chiamarci al numero 0432 889787