beanTech sfida la crisi occupazionale e va a caccia di talenti

Data
16 Apr 2021
Categoria
Rassegna stampa
Contattaci
beanTech sfida la crisi occupazionale e va a caccia di talenti

L’azienda informatica friulana cerca 15 nuove risorse destinate all’ambito IT da inserire in organico in controtendenza con la generalizzata crisi occupazionale in Italia.

BeanTech, azienda informatica friulana che opera nello sviluppo di tecnologie e soluzioni per migliorare il business dei propri clienti, aumentare la redditività e le occasioni di crescita è a caccia di talenti. L’azienda fondata da Fabiano Benedetti e Massimiliano Anziutti, con sede in Friuli e in Veneto, è pronta ad assumere 15 nuove risorse destinate all’ambito IT. Le posizioni aperte sono diverse e vanno dai profili più tecnici che richiedono lauree in ingegneria informatica o industriale ed expertise tecnologicamente avanzate per l’architettura IT, gli sviluppi software personalizzati, la gestione dei processi interni e l’implementazione di sofisticati algoritmi di intelligenza artificiale. Ma ci sono opportunità anche per ruoli commerciali e di assistenza al cliente, con vari gradi di esperienza ed autonomia.

Andrea Pitussi e Ilaria Sguassero, HR manager e HR specialist di beanTech affermano: “Cerchiamo persone che abbiano skills trasversali con una buona conoscenza informatica e tecnologica da inserire nel team di lavoro o in training. L’azienda vuole investire su nuove risorse a cui garantisce un affiancamento e una formazione continua. Essere sempre aggiornati sul cambiamento degli strumenti informatici è un aspetto fondamentale del nostro lavoro sia internamente che per assicurare la miglior assistenza ai nostri clienti”.

BeanTech, ad oggi, conta 148 dipendenti, distribuiti tra la sede friulana e quella veneta, l’età media è di 34 anni ed il 70% è laureato. Nel 2019 ha introdotto nell’organico 25 nuovi collaboratori e nel 2020 è passata da 110 a 148 collaboratori, mantenendo il trend di crescita nonostante la pandemia. In un momento in cui il problema della disoccupazione è al centro dell’attenzione – dovuta alla crisi economica collegata al Coronavirus che ha modificato il mercato del lavoro – l’azienda di Benedetti e Anziutti, quindi, sostiene le opportunità lavorative nel territorio.

I profili che l’azienda sta selezionando avranno la possibilità di crescere professionalmente anche grazie alla sua scuola interna di formazione “Academy KnowNow”, i migliori docenti e le tecnologie più avanzate grazie alle partnership attive con leader informatici internazionali quali, per citarne alcuni, Dell Technologies, Nvidia, Microsoft e Boomi.

La ricerca è rivolta a uomini e donne con l’obiettivo di incrementare, se possibile, la quota rosa dell’organico che, al momento si attesta al 28% (racchiuse nella fascia d’età fra 25 e 44 anni) a dimostrazione di come la figura femminile e la sua professionalità del settore dell’IT sia tenuta in grande considerazione. “Sempre più figure chiave dell’attività aziendale come Data analyst o Data scientist sono ruoli ricoperti dalle donne” sottolineano Pitussi e Sguassero. In questo senso il messaggio che l’azienda vuole rimarcare è che, per la scelta del personale e per le posizioni aperte, viene prediletta l’equità uomo-donna: “Vogliamo sfatare il pensiero legato al retaggio culturale per cui il mondo informatico è prettamente maschile. Le donne sono precise e meticolose, in questo contesto arricchiscono il gruppo di lavoro migliorando gli equilibri organizzativi. Poi grazie a sensibilità ed empatia gestiscono in maniera ottimale ruoli di consulenza diretta con i clienti, con i quali riescono a stabilire un rapporto di fiducia”.

Per verificare quali siano le posizioni aperte e candidarsi, è necessario collegarsi con il sito internet dell’azienda e seguire le istruzioni annesse.

Leggi la rassegna stampa:

Vuoi saperne di più?

Siamo a tua disposizione

    Cliccando su “Contattaci” acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali in merito all'informativa sulla privacy.

    oppure puoi chiamarci al numero 0432 889787