A lezione di virtualizzazione con beanTech

Data
18 Feb 2020
Categoria
Rassegna stampa
Contattaci
A lezione di virtualizzazione con beanTech

Dal 18 al 20 febbraio, attraverso la sua Academy, organizza due corsi sulla VDI con Thomas Wernicke di NVIDIA

ilFriuli.it – Due appuntamenti dedicati alla Virtualizzazione (VDI) impreziositi dalla presenza di uno dei massimi esperti del settore a livello europeo. È quanto mette a disposizione beanTech, azienda informatica con sede a Reana del Rojale, nelle giornate del 18, 19 e 20 febbraio. Ai corsi è garantita la presenza del tedesco Thomas Wernicke, Solutions Architect nel team Professional Visualization di NVIDIA. Ci sarà anche lui tra i docenti tanto del corso “Basic” (prevista in due sessioni, il 18 e 19 del mese, entrambe con inizio alle 9 e durata di 8 ore ciascuna), tanto in quello “Advanced”, in agenda il 20 febbraio con partenza alle 9, offrendo così ancor più qualità ai momenti formativi. Tutte e tre le giornate di corso si terranno nella sede beanTech.

Già grazie al “basic”, un tecnico adeguatamente formato per gestire un parco macchine basato su tecnologia VDI è in grado di organizzare in modo pratico e veloce tutte le postazioni desktop aziendali, così come di fornire un’esperienza uniforme per tutti gli utenti, mantenere delle personalizzazioni ad hoc e anche ripristinare le macchine a seguito di errori o fault in minuti, non in ore.

Il livello “advanced” consente di accedere a una serie di dati di solito sconosciuti, permettendo così ai Sys-Admin di ottimizzare al meglio la propria infrastruttura, mettendolo al riparo da problemi di performance e criticità.

Le tre giornate di corso sono organizzate dall’azienda friulana attraverso la propria Academy “Knownow”, l’incubatore che attraverso la formazione costante e di qualità punta a far “sbocciare” le eccellenze professionali del futuro nel settore dell’informatica. “La presenza di Thomas Wernicke, abbinata alle capacità dei docenti interni alla nostra azienda, è una garanzia per entrambi i livelli dei corsi” sottolinea Luca Degano, Sales & Marketing Director di beanTech. “Siamo l’unico partner vGPU ELITE in Italia, tra i cinque in Europa, 24 nel mondo, a riprova della bontà del percorso intrapreso. Con la creazione della nostra Academy abbiamo fatto una scelta precisa, quella di coltivare i talenti e offrire nuove prospettive non soltanto a noi, ma anche all’intero settore“.

Per informazioni sulle tre giornate di corso sulla Virtualizzazione è possibile inviare una mail all’indirizzo knownow(at)beantech.it.

L’esperienza di beanTech sarà, a fine mese, anche lo spunto per analizzare il passaggio da azienda manifatturiera “classica” a realtà produttiva che guarda all’Industria 4.0. C’è anche l’azienda informatica di Reana del Rojale (Udine) tra i soggetti coinvolti nella proposta della divisione Academy di AiTem (Associazione Italiana Tecnologie Manifatturiere), che il 27 e 28 febbraio organizza a Udine il corso “La trasformazione digitale dei processi produttivi con la supervisione dei professori dell’Università di Udine Marco Sortino e Giovanni Totis.

Il corso, rivolto a imprenditori e tecnici delle aziende metalmeccaniche interessati a innovare il proprio prodotto o sistema produttivo, sarà ospitato nel laboratorio avanzato di meccatronica Lama Fvg dell’Università di Udine. L’iniziativa fornirà lo stato dell’arte delle metodologie per interconnettere le macchine e raccogliere dati di processo sia con segnali già disponibili negli azionamenti, sia con sensori industriali aggiuntivi; inoltre, un altro obiettivo è introdurre le metodologie per generare valore a partire dai dati raccolti e abilitare funzioni evolute di gestione del ciclo di vita del prodotto come – per esempio – la manutenzione predittiva. Infine, il corso mira a dimostrare il potenziale delle tecnologie digitali sia attraverso dimostrazioni dal vivo, sia attraverso la testimonianza di importanti aziende del territorio che hanno già intrapreso la via della digitalizzazione, come appunto beanTech.

Abbiamo scelto questa azienda – spiega l’organizzatore Sortino – perché è un’eccellenza, l’emblema di integratori di sistema capaci di assicurare ottimi risultati e soluzioni. Intendiamo cercare di far comprendere il più possibile alle aziende, in particolare alle Pmi, il potenziale della trasformazione secondo i dettami dell’Industria 4.0. Molte pensano che i costi siano proibitivi, invece questo passaggio si può fare senza impiegare grandissime risorse economiche“. Il 27 febbraio sarà dedicato all’illustrazione di come funzionano la trasformazione digitale e la raccolta dei dati; il giorno seguente, il corso sarà incentrato sull’ottimizzazione del processo. Oltre a lezioni frontali e dimostrazioni, sono previsti spazi per le case history quali Aveva, Schneider, Sap e, appunto, beanTech.

L’iniziativa, vista anche la durata di due giorni, non è impegnativa – conclude Sortino – e, se il format funzionerà, dopo l’esperienza in Friuli sarà replicato da AiTem anche su scala italiana“.

Per noi – aggiunge Fabiano Benedetti, fondatore e CEO di beanTech – è fondamentale accompagnare le aziende e i professionisti che seguiamo nella nuova era dell’Industria 4.0. Il settore manifatturiero, in particolare, si presta a questa trasformazione e può riceverne in cambio enormi benefici nell’ottica dell’ottimizzazione dei processi produttivi, con benefici anche sotto il profilo economico“.

 

Rassegna stampa:

Due corsi di Virtualizzazione (Vdi) per favorire l’industria 4.0 sono in programma da domani a giovedì all’Academy “Knownow” di beanTech, azienda informatica con sede a Reana del Rojale (Udine). Tra i docenti, anche Thomas Wernicke di Nvidia. Lo annuncia una nota. A fine mese l’azienda sarà coinvolta anche in un corso sulla “Trasformazione digitale dei processi produttivi”, promosso da AiTem (Associazione Italiana Tecnologie Manifatturiere) per imprenditori e tecnici di aziende metalmeccaniche. L’esperienza dell’impresa di Reana del Rojale – si legge in una nota – sarà lo spunto per analizzare il passaggio da azienda manifatturiera “classica” a realtà produttiva che guarda all’Industria 4.0. “Per noi – aggiunge Fabiano Benedetti, fondatore e ceo di beanTech – è fondamentale accompagnare le aziende e i professionisti che seguiamo nella nuova era dell’Industria 4.0. Il settore manifatturiero, in particolare, si presta a questa trasformazione e può riceverne in cambio enormi benefici nell’ottica dell’ottimizzazione dei processi produttivi, con benefici anche sotto il profilo economico”. (ANSA)

Vuoi saperne di più?

Siamo a tua disposizione

    Cliccando su “Contattaci” acconsenti al trattamento dei tuoi dati personali in merito all'informativa sulla privacy.

    oppure puoi chiamarci al numero 0432 889787